Terapia fisica riabilitativaLinfodrenaggio

Per risolvere un linfedema post-chirurgico o post-traumatico una terapia possibile è il linfodrenaggio, ovvero un particolare massaggio - eseguito da personale sanitario formato - che permette il drenaggio della linfa tissutale, accelerando la velocità del flusso, aumentando la vascolarizzazione e promuovendo la rimozione delle scorie derivanti dal metabolismo. Il centro Politerapico di Monza rappresenta un'eccellenza nel recupero post-operatorio e propone questo trattamento da svolgersi in più sedute. 

Un’equipe formata da angiologo, fisioterapista e dermatologo - specializzati in avanzate metodiche e nell’utilizzo di apparecchiature digitali di ultima generazione - conduce il paziente verso l’autonomia nel trattamento quotidiano della patologia, affrancandolo dalla stretta dipendenza del terapista con una conseguente migliore qualità della vita.

Le innovative tecnologie, totalmente made in Italy, di cui si avvale l’equipe del centro Politerapico sono:

Linfodrenaggio post-chirurgico

Il linfedema è definito come il ristagno della linfa in un distretto dell'organismo, a causa di una compromissione del circolo linfatico che dovrebbe fisiologicamente drenare la linfa negli opportuni circoli. In presenza di un linfedema, il sintomo più comune è il gonfiore dell'arto, con diminuzione della mobilità, prurito, tensione e dolenzia. Dopo una procedura o un intervento chirurgico, soprattutto quando si è resa necessaria l'exeresi di linfonodi chiave (ad esempio quelli del cavo ascellare o inguinale), il circolo linfatico può essere temporaneamente o definitivamente compromesso e ciò provoca un ristagno dei liquidi extracellulari che normalmente verrebbero drenati.

Per risolvere un linfedema post-chirurgico una terapia possibile è il linfodrenaggio manuale, ovvero un particolare massaggio - eseguito da personale sanitario formato - che permette il drenaggio della linfa tissutale, accelerando la velocità del flusso, aumentando la vascolarizzazione e promuovendo la rimozione delle scorie derivanti dal metabolismo. Il centro Politerapico di Monza rappresenta un'eccellenza nel recupero post-operatorio ed è in grado di assicurare prestazioni eccellenti, anche nel campo del massaggio linfodrenante. Per essere efficace tale massaggio deve essere praticato dolcemente ma con decisione, attraverso movimenti ritmici, rotatori e pressori che vadano a comprimere dalla periferia verso il centro dell'arto (moto centripeto); è importante sottolineare che il linfodrenaggio non agisce sul muscolo come un massaggio tradizionale, ma sulla cute e sui tessuti sottocutanei che sono interessati dal ristagno della linfa.

Rispettando la direzione naturale che dovrebbe fisiologicamente seguire il flusso linfatico, il massaggio linfodrenante sostituisce la funzione del circolo linfatico danneggiato, spingendo la linfa verso il linfonodo da dove essa prosegue verso la sua naturale destinazione. Per la risoluzione del linfedema post-operatorio il linfodrenaggio è raccomandato dalle linee guida internazionali come trattamento volto non solo a ripristinare l'estetica compromessa dell'arto, ma anche - e soprattutto - per recuperare e mantenere la sua funzionalità.

La durata e la frequenza delle sedute di linfodrenaggio sono decise dal medico specialista, in base alla gravità dell'edema, alle sue cause e alla risposta del paziente al trattamento. In genere una seduta dura da 45 minuti a 60 minuti. Il massaggio linfodrenante non deve essere praticato su soggetti affetti da infiammazione acuta, scompenso cardiaco, ipotensione, cardiopatie, asma e in pazienti che hanno subito una recente trombosi.

Leggi di più sulla nostra terapia del linfedema a Monza.

Per avere maggiori informazioni sulla terapia del linfodrenaggio presso il Politerapico di Monza potete contattarci al numero 039.2103560 o inviando una mail all'indirizzo info@politerapico.it

© 2014 Centro Politerapico - P.Iva 00809530967.
Tutti i diritti riservati.

Credits