Visite specialisticheNeurochirurgia

neurochirurgia monzaLa neurochirurgia detta anche neurologia chirurgica, è una specializzazione della medicina che riguarda le patologie del sistema nervoso sia centrale che periferico. Si occupa anche delle malattie a carico della colonna vertebrale in quanto sede del midollo spinale e delle terminazioni nervose ad esso correlate.

Pertanto la neurochirurgia a Monza presso il Politerapico esegue interventi che interessano non solo il sistema nervoso ma anche le strutture "contenitive" di cervello e midollo come il cranio e le meningi, oltre alla già citata colonna vertebrale. Quest'ultima è anche competenza dell'ortopedia che integra la diagnosi.

La conoscenze neurochirurgiche attuali e i continui progressi in questo campo permettono di intervenire in strutture tanto delicate con un grado di sicurezza accettabile. Le patologie tuttavia trattate con la neurochirurgia sono spesso tra le più delicate dell'ambito medico e tra queste si hanno emorragie, ematomi, malattie cerebro-vascolari, tumori (vertebrali, del cranio, delle meningi, dell'ipofisi o dell'ipotalamo, metastatici).

Tra le patologie afferenti alla colonna vertebrale c'è l'ernia del disco, l'intrappolamento dei nervi, la nevralgia del nervo trigemino e molto altro. Raramente invece la neurochirurgia viene utilizzata per malattie di origine psichiatrica.

Le eventuali patologie e anche tutte le altre riconducibili a problemi di tipi neurologico, vengono indagate attraverso una visita che tende a definire le cause dei disturbi lamentati dai pazienti, quali afasia (impossibilità dell'uso della parola), dolore localizzato alla colonna vertebrale o gli arti superiori e inferiori, paresi di un lato del corpo, del viso o di uno o più arti, improvvisa perdita della vista o il manifestarsi di una sincope. Sono questi i sintomi più comuni per i quali il medico di famiglia può indirizzare il paziente verso la consulenza neurochirurgica. Naturalmente una tale branca si occupa di interventi ma anche di tecniche di rianimazione in quanto si lavora su un organo estremamente sensibile quale è il cervello.

Nei casi in cui il neurochirurgo debba intervenire per asportare una neoplasia o ridurre la pressione intracranica o midollare e ripristinare le normali funzioni, è necessaria l'esposizione cerebrale.

All'organo si accede attraverso una craniotomia dopo aver sterilizzato il campo operatorio. Si asporta quindi parte dell'osso cranico e si apre un accesso attraverso l'incisione della membrana per raggiungere l'area interessata dall'intervento. E' ragionevole affermare che a oggi qualsiasi parte del cervello può essere raggiunta con la neurochirurgia con relativa sicurezza per il paziente.

Con la laminectomia si accede invece al midollo spinale. La schiena viene incisa nel tratto da operare e i muscoli vengono preservati scostandoli dal campo operatorio, per guadagnare lo spazio d'intervento. La porzione di vertebre e le relative membrane vengono rimosse ed è cosi che si riesce a intervenire sullo stesso midollo. L'esperienza e la preparazione dei nostri neurochirurghi sono garanzia di sicurezza e grande professionalità.

Per avere maggiori informazioni sulla visita presso il reparto neurochirurgia del Politerapico di Monza potete contattarci al numero 039.2103560 o inviando una mail all'indirizzo info@politerapico.it

© 2014 Centro Politerapico - P.Iva 00809530967.
Tutti i diritti riservati.

Credits