Scleroterapia estetica

Cos’è la scleroterapia estetica?

La scleroterapia è un trattamento medico che utilizza un liquido sclerosante ad azione lesiva, iniettata all’interno dei capillari superficiali, visibili ed antiestetici.

Non si può stabilire con precisione la durata di un trattamento di scleroterapia estetica per capillari superficiali; in genere vengono eseguite più sedute.

A cosa serve la scleroterapia estetica?

La scleroterapia è un trattamento medico che viene praticato per fini estetici per risolvere gli intestetismi dovuti a vasi sanguigni deformati come per esempio le vene varicose (o varici), le teleangectasie e le emorroidi.

Scleroterapia estetica: come funziona?

La scleroterapia consiste nell’iniettare, all’interno del vaso o dei vasi antiestetici (siano essi vene, venule, arteriole o capillari) una soluzione particolare, capace di provocarne la chiusura e il collasso.

La circolazione sanguigna non risente di tali cambiamenti, perché il sangue imbocca una via alternativa e continua a svolgere le sue normali funzioni, poiché la rete venosa superficiale è molto ricca ed in grado di deviare il flusso sanguigno verso altri vasi.

Chi può effettuarla?

Il medico che effettua la scleroterapia estetica è un medico specializzato esperto e competente nella procedura ed è solitamente un Medico Estetologo.

Quali sono le norme di preparazione della scleroterapia estetica?

Per la scleroterapia non esistono specifiche norme di preparazione, se non presentarsi dal medico con la pelle pulita e asciutta.

La scleroterapia estetica è una pratica dolorosa o pericolosa?

La procedura non è dolorosama possono comparire ecchimosi in corrispondenza delle zone di iniezione. Il paziente dopo la seduta torna alla regolare attività senza alcun problema. Per evitare alterazioni della pigmentazione cutanea la scleroterapia viene eseguita nel periodo che va da settembre a maggio.