Terapia onde d'urto peniene

Cos’è la terapia ad onde d’urto peniene?

La rivoluzione, nella metodica delle onde d’urto, arriva con il trattamento della patologia della Disfunzione erettile (DE). Questa patologia, che generalmente colpisce gli uomini di età superiore i 60 anni, ha un impatto negativo sulla vita di coppia e sui rapporti sessuali. La Disfunzione erettile è trattata, nella maggior parte dei casi, con la somministrazione di farmaci. La somministrazione farmacologica non ha però sempre un risultato positivo, soprattutto nei pazienti con problemi vascolari.

Al Politerapico Polidiagnostico di Monza la soluzione alla Disfunzione erettile arriva con la terapia a onde d’urto peniene generate da Piezowave ED. Il trattamento è altamente consigliato perché non genera stress al paziente e determina un miglioramento progressivo dei sintomi.

 

A cosa serve la terapia con onde d’urto peniene?

Quando le onde d’urto peniene vengono trasmesse al pene, esse aumentano o rigenerano la microcircolazione del sangue che favorisce la formazione di nuovi vasi sanguigni. Il risultato di questo processo è la vascolarizzazione del pene.

Nei casi più lievi, il trattamento con onde d’urto peniene consente la totale guarigione del paziente; nei casi avanzati, invece permette in ogni caso una risposta positiva e un conseguente miglioramento.

 

Trattamento con onde d’urto peniene: come funziona?

Il trattamento con onde d’urto peniene è eseguito ambulatorialmente senza impiego di anestesia ed è assolutamente indolore.

La testina dell’apparecchio terapeutico viene collocata sui corpi cavernosi. Essa distribuisce energia sulla parte interessata in modo uniforme e omogeneo. La testina terapeutica viene fatta scorrere in senso longitudinale sul dorso del pene (corpi cavernosi) e lungo il perineo (crura del pene).

La terapia ha risultati efficaci se eseguita una o due volte la settimana, per un periodo complessivo di 6 settimane. Raramente, sulla parte trattata possono formarsi degli ematomi di piccola entità, un fenomeno totalmente transitorio e privo di conseguenze. Generalmente non vi sono effetti collaterali.

 

Chi può effettuarlo?

Per effettuare il trattamento è necessaria la prescrizione di uno specialista. È consigliabile dunque una visita andrologica o urologica.

Possono effettuare questa terapia anche i pazienti sottoposti a prostatectomia. Dopo l’intervento, infatti, si registra una ridotta ossigenazione dei corpi cavernosi che porta a una disfunzione. La terapia a onde d’urto peniene facilita il recupero spontaneo delle erezioni.

 

Quali sono le norme di preparazione alla terapia con onde d’urto peniene?

Non sono necessarie particolari norme di preparazione.

 

È una terapia dolorosa o pericolosa?

La terapia di onde d’urto peniene è semplice, indolore e non necessita l’uso di anestetico.