Radarterapia

Cos’è

Tra le diverse termoterapie trova posto la  radarterapia,  un sistema terapeutico mirato all’eliminazione del dolore attraverso l’utilizzo di onde elettromagnetiche della banda di frequenza delle microonde.

A cosa serve

La radarterapia è finalizzata oltre che al rilasciamento muscolare a generare effetti analgesici e trofici, per questo è utilizzata soprattutto nei casi di contratture muscolari, tendiniti, artrosi, etc..

Come funziona

Per la radarterapia viene utilizzato uno strumento in grado di produrre onde elettromagnetiche composto da un diodo (magnetron), da un cavo coassiale, da un’antenna e da un riflettore. Attraverso l’antenna di questo apparecchio le onde vengono rivolte verso il corpo del paziente grazie ad un particolare riflettore.


Chi può effettuarla

La radarterapia è controindicata per pazienti portatori di pace-maker o affetti da emorragie, neoplasie, gravidanza e problemi vascolari.

 

Norme di preparazione

Non sono previste particolari norme di preparazione

 

È dolorosa o pericolosa?

Non si tratta di un trattamento doloroso e non comporta particolari rischi.