Andrologia

Cos’è l’andrologia

L’andrologia è una branca della medicina fondamentale per escludere, diagnosticare o monitorare un disturbo di carattere andrologico.

 

A cosa serve

Questo tipo di visita è utile per prevenire, diagnosticare, monitorare e stabilire trattamenti per le principali patologie andrologiche: disfunzione erettile, eiaculazione precoce, fimosi, frenulo breve, varicocele.

 

Come funziona

Il medico andrologo prima di tutto raccoglie informazioni su storia e stile di vita del paziente, poi esaminerà con attenzione forma, dimensioni e aspetto di testicoli e pene, aiutandosi anche con la palpazione. Per pazienti over 50 anni o con disturbi urologici noti l’esame prosegue con una esplorazione rettale per valutare lo stato di salute della prostata e per escludere la presenza di malattie venose anali, come le emorroidi.

 

Chi può effettuarla

Tutti gli uomini possono sottoporsi a questo tipo di visita, sia coloro con problematiche andrologiche note (per i monitoraggi periodici) sia chi ha notato la comparsa di fastidio nell’area genitale o ai testicoli. È consigliata anche a chi si accorge che i testicoli non sono più uguali o sono asimmetrici.

 

Norme di preparazione

Non sono previste norme specifiche, si consiglia solo di presentare al momento della visita tutti gli esiti degli esami svolti precedentemente, unitamente all’elenco dei farmaci in uso.

 

È dolorosa o pericolosa?

No, la visita non è né dolorosa né pericolosa.